Camilla Cerqua

immagine BIOLaureata in Pittura presso l’Accademia di Belle Arti di Macerata nel 2010 si trasferisce a Bologna dove segue corsi di fotografia e post-produzione digitale. Nel luglio 2015consegue l’abilitazione all’insegnamento in Discipline Pittoriche presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna.

La sua ricerca formale ruota intorno al concetto di emanazione del sé espresso principalmente con la tecnica del disegno investito da tracce pittoriche che diventano apparati sensibili e simbolici.

“Ho sempre avuto la percezione di essere come una pellicola sensibile in cui il calore della vita che si consuma e si rigenera si incide. Le tracce che rimangono sono ora vivide, ora annebbiate; si fondono, si ricreano, si perdono.
Sentire le dinamiche che animano l’esistenza, le relazioni macro-microcosmiche, il fluire dell’anima in relazione alla vita, al tempo, al non spazio.
Queste sono le percezioni (non)chiare che investono le mie carte, come in un riflesso vivo del corpo-anima.”

Dalle sue forme composte e mutevoli prendono vita scorci dell’interiorità generalmente nascosti che si rivelano allo sguardo con grande intensità.

Dal 2007 partecipa a importanti esposizioni in varie città italiane.

dicuore, carboncino e olio su carta da pacchi, 100x150, 2015 kinder (particolare) carboncino, inchiostro e gessetto su carta giapponese 150x70, 2015 lei e orso, carboncino e olio su carta da pacchi, 100x150,  2009 lei, carboncino, inchiostro e gessetto su carta giapponese,45x45, 2015 lui, carboncino, inchiostro e gessetto su carta giapponese,45x45, 2015