Nuove Rotte della Cultura

Almagià-NuoveRottedellaCultura-Vira

IL CONTESTO

Il Festival Nuove Rotte della Cultura: Artisti all’opera si inserisce nel contesto di fermento culturale conseguente alla candidatura di Ravenna a Capitale Europea della Cultura 2019. Quest’ultima è un programma ideato dall’Unione Europea nel 1985 allo scopo di avvicinare i popoli europei mediante la valorizzazione della ricchezza culturale e migliorare la conoscenza che i cittadini hanno gli uni degli altri, favorendo il senso di appartenenza a una medesima comunità. Una città non viene designata Capitale per il suo patrimonio storico-artistico, ma per il programma di eventi culturali che intende realizzare nell’anno di assegnazione del titolo. In seguito all’esito della competizione per il 2019, le finaliste non vincitrici della candidatura sono state designate Capitali italiane della cultura per l’anno 2015. In questo contesto la città è invitata a valorizzare le proprie peculiarità e a dare dimostrazione della propria creatività.
Quest’anno il Festival si inserisce quindi nel cartellone degli eventi organizzati da Ravenna2015.

Altro punto importante da tenere in considerazione pensando al nostro Festival è il luogo in cui esso si svolge, le Artificerie Almagià: si tratta di un ex edificio industriale dal grande fascino architettonico, che per primo in Darsena è stato oggetto di un progetto di recupero da parte dell’Amministrazione comunale. Questa location è stata quindi scelta per la sua forte carica simbolica: visione e trasformazione del futuro.

Pertanto V!RA vuole inserirsi in questo contesto in quanto promotore di iniziative artistiche che valorizzino gli artisti locali, che altrimenti avrebbero scarse possibilità di visibilità, avvicinando i giovani all’arte.

IL FESTIVAL

Nato dal desiderio di favorire la contaminazione fra le arti e di ridurre la distanza fra il pubblico ed esse, il Festival Nuove Rotte della Cultura: Artisti all’Opera si sviluppa offrendo allo spettatore una performance che coinvolge artisti di varie discipline impegnati nella creazione di un’opera d’arte durante l’arco della serata e accompagnati da musica dal vivo. Artisti e musicisti interagiranno traendo ispirazione l’uno dall’arte dell’altro, dando vita così a un’opera inedita.
Lo spettatore si troverà dunque proiettato in una dimensione intima che ricrea l’atmosfera propria di un atelier.

Dopo l’esperienza positiva delle passate edizioni, che ha visto la compartecipazione dell’Assessorato alle Politiche Giovanili e dello Staff di Ravenna2019, quest’anno si è deciso di rinnovare la collaborazione con l’Accademia di Belle Arti per far sì che gli studenti possano prendere parte in maniera attiva al progetto, mettendo in campo l’esperienza acquisita e le proprie idee nel pieno spirito in cui è nata l’associazione stessa.

L’edizione 2015 prevede una serata che avrà luogo presso le Artificerie Almagià il 13 Novembre 2015.

Avendo il progetto natura molto versatile e adattabile ai diversi contesti, si presta ad essere realizzato sia in versione completa, con musica e performance di diverse discipline artistiche, che in forma più semplificata. Quest’ultima formula mantiene in ogni caso lo stesso impatto sul pubblico e rispetta al contempo il concept del festival, favorendo l’esecuzione dell’opera dal vivo.

Durante la serata principale, si terranno dieci performance di artisti, accompagnate e amalgamate da altre espressioni artistiche come la musica e la danza.

TUTTE LE EDIZIONI:

2015 – Nuove Rotte della Cultura – 13 novembre @ Artificerie Almagià

2014 – Nuove Rotte della Cultura – 16 maggio @ Artificerie Almagià

2014 – Verso Nuove Rotte 20 dicembre @ Acrylico

2014 – Verso Nuove Rotte 11 aprile @ Cantine di Palazzo Rava

2014 – Verso Nuove Rotte 22 marzo @ Birra Bizantina

2014 – Verso Nuove Rotte 19 febbraio @ Moog Slow Bar

2013 – Nuove Rotte della Cultura – 12 aprile @ Artificerie Almagià