13 ottobre 2014

Dopo anni di lavoro insieme, trascorsi tra l’ideazione di iniziative sempre nuove e la creazione di numerosi eventi culturali, il percorso di Ravenna candidata a Capitale Europea della Cultura 2019 è giunto al suo termine.
Una candidatura questa lunga sette anni, durante i quali le istituzioni e i cittadini si sono aiutati vicendevolmente, e ognuno ha dato il proprio personale contribuito durante gli eventi che si sono susseguiti dal 2007 a oggi: si ricordi ad esempio la nascita delle prime Prove Tecniche di 2019 – marzo-luglio 2012 –, un cartellone di eventi culturali della Romagna, ripetutosi con successo nei due anni successivi; oppure il Romagna Express – ottobre 2012 –, il treno della cultura in viaggio tra le città romagnole; e ancora Agora 3.0: sul vento della partecipazione – marzo 2014 –, seconda parte del percorso di progettazione partecipata, iniziato nel 2012 con Agora 2019: la parola alla cultura, che quest’anno ha visto la nascita delle Prove Tecniche dei Cittadini.

Tuttavia, anche le più belle storie hanno una fine – che ci si augura sia di esito positivo –: lunedì 13 ottobre 2014 la tanto attesa giuria giudicante Ecoc (Europian Capital of Culture) sarà in visita nella città di Ravenna. Questa giornata è un momento unico a cui poter partecipare e far sentire la propria presenza e il proprio impegno; un’occasione imperdibile per appoggiare ancora una volta in più Ravenna, e sperare che il sogno diventi realtà.

#Ra2019Parade Vieni anche tu!

Gli eventi aperti al pubblico sono tanti, e si susseguono sin dalla prima mattinata:

Dalle 8.30 alle 17, Mausoleo di Teodorico: Buco Bianco, a cura di Luigi De Angelis e Sergio Policicchio; si tratta di una performance artistica in cui i visitatori potranno ascoltare i suoni di Ravenna. Al piano terra del Mausoleo si troverà una mappa con indicati i luoghi da dove sono state fatte le registrazioni.

Ore 12, Piazza del Popolo: Corpogiochi a scuola, a cura di Cantieri Danza; da non perdere il benvenuto delle scuole, con coreografia e flashmob.

Dalle 15, Piazza san Francesco: Prove Tecniche dei Cittadini; si potrà giocare a “Ravennopoli” – a cura di ARsRA –, e assistere, alle ore 17.20 circa, alla presentazione di Atmosfere d’Arte Diffusa, il contenitori di più progetti partecipati quali: “#cimettolafaccia”, “Cinema a Km 0”, “Scusa ‘se’ esisto”, “Il mosaico vivente in movimento”.

Ore 17, Biblioteca Classense: Prove Tecniche dei Cittadini; proiezione del cortometraggio Scusa “se” esisto di Marina Magnani, a cura di Atmosfere d’Arte Diffusa.

Ore 18, Darsena – testata del Candiano –: partirà la parata #Ra2019Parade, che giungerà all’ex Tiro a Segno, dove ad attendere i partecipanti ci sarà un aperitivo finale.

Ore 21, cortili di via Gulli: Prove Tecniche dei Cittadini; sarà in onda su grande schermo il film The Millionaire di Danny Boyle, l’ultima proiezione gratuita di “Cinema a km 0”, progetto a cura di Atmosfere d’Arte Diffusa.

Ore 21, Teatro Alighieri: Deserto Rosso di Michelangelo Antonioni, sonorizzato dal vivo dalla Byzanthium Experimental Orchestra (nuova partitura).

Questo è il programma della più importante giornata nel percorso di Ravenna verso il 2019, questo è quello che succederà lunedì 13 ottobre.
Eventi imperdibili, occasioni uniche in cui stare tutti assieme, e mostrare alla giuria Ecoc quanto Ravenna creda nel suo 2019!

V!RA2019 per Ravenna2019

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *